Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Decreti ingiuntivi a pioggia. Federcontribuenti allerta i multiproprietari

avvocato-marco-alberto-zanetti-esperto-multiproprieta-federcontribuenti-tg2-storie

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Pioggia di decreti ingiuntivi per i multiproprietari. Federcontribuenti: ” a raffica richieste di pagamento per diritti turnari vecchi di 15 anni”. Senza possibilità di rateizzare il Tribunale ordina il pagamento immediato. Consumatori sotto attacco. L’associazione invita i morosi a non perdere tempo.

Da settembre ad oggi sono arrivate un centinaio di richieste di aiuto da parte di italiani possessori di un diritto immobiliare sul territorio estero e che si son visti raggiunti da decreti ingiuntivi immediatamente resi esecutivi e senza possibilità di rateizzare mettendo a rischio pensioni, conti correnti e buste paga e molti vengono dalla Spagna.

Lo spiega il presidente Marco Paccagnella: ”la competenza è del foro di Maiorca perchè trattasi di diritto reale immobiliare sito in territorio spagnolo con contratto sottoscritto in Llucmajor – Maiorca con società di diritto spagnolo non operante in Italia. La legge iberica prevede, ex art. 1964 ultimo comma, un termine prescrizionale quindicennale per i soli oneri connessi a servizi comunitari corrisposti con cadenza annuale. Consumatori tratti in inganno perchè non informati a dovere delle conseguenze al momento della sottoscrizione del contratto, da qui la pioggia di decreti ingiuntivi che vanno dalle 7 alle 10 mila euro”. A differenza delle spese condominiali in Italia, dove la prescrizione è di 5 anni, con le multiproprietà estere non si può stare tranquilli per almeno 15 anni!

Le multiproprietà sono allo scontro finale.

”Il 2019 sarà, secondo i nostri prospetti, l’anno conclusivo per tutti i proprietari di multiproprietà o certificati con diritto turnario rimasti incastrati dall’impossibilità sia di usufruire del diritto sia di cedere tale diritto. Tutti coloro e parliamo di migliaia di italiani, che non sono riusciti a pagare le spese di gestione perchè impossibilitati oppure perchè hanno tentato di cedere tale quota lasciando crescere le spese di gestione nella speranza di riavere indietro i soldi, stanno per ricevere tali decreti ingiuntivi e avranno solo 40 giorni di tempo per pagare altrimenti si vedranno pignorati. A loro diciamo di non attendere il decreto e di rivolgersi subito ad una associazione per liberarsi definitivamente di tale diritto o certificato evitando il pignoramento”. Federcontribuenti mette in guardia anche da ulteriori truffe: ”molti ci scrivono chiedendoci di vendergli la multiproprietà e a loro tutti spieghiamo sempre che non solo non esiste mercato perchè si è capito che la multiproprietà è solo un peso dai costi altissimi, ma che le società che promettono tale vendita nella realtà truffano i mal capitati dietro richiesta di un anticipo e dietro un appuntamento presso dei notai inesistenti”. L’unico modo per liberarsi dalle multiproprietà evitando decreti ingiuntivi è: ”se in possesso di rogito attraverso l’atto di un notaio, se in possesso di certificato attraverso l’iter predisposto da una associazione esperta nel campo. Non ci sono vie di fuga”.

È’ quindi sbagliato pensare che forse un giorno le multiproprietà torneranno a valere qualcosa, ”è un mercato completamente devastato e attendere senza pagare le spese di gestione e quanto altro rischia di trasformarsi in un decreto ingiuntivo”.

Nel frattempo Unicredit, che negli ultimi 10 anni ha finanziato migliaia di acquisti in multiproprietà, nonostante sia già stata condannata più volte a restituire tutte le rate versate dai multiproprietari e dopo aver manifestato la volontà di trovare un accordo, ora ha interrotto ogni trattativa e disponibilità a transare.

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy