Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Allarme della Federcontribuenti: ”il settore industriale sta attaccando lo Stato italiano”

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Allarme della Federcontribuenti: ”il settore industriale sta attaccando lo Stato italiano innescando un pericoloso effetto domino. Nel mese di febbraio 2019 sono state presentate 111.331 domande di NASpI segnando un incremento del 3,1% rispetto al mese di febbraio 2018.

Almaviva, Whirlpool, Arcelor Mittal, Knorr, Dacca, Mercatone Uno, Auchan e altre all’orizzonte. La richiesta dell’integrazione salariale è aumentata del 6,1%, la cassa integrazione straordinaria + 11,1% e quella ordinaria +4,7% per un totale di 66milioni di ore di cassa integrazione per oltre 130mila posti di lavoro salvaguardati, ma non reggeremo a lungo l’onda d’urto; in questo modo si mettono a rischio le casse dell’INPS e di conseguenza le PMI potrebbero subire l’ennesima ondata anomala.

Che sia un complotto o meno orchestrato per mettere a rischio lo Stato italiano non è dato saperlo e a questo punto non è importante. Fatto sta che nel giro di una boa importanti aziende stanno spostandosi in altri Stati membri della UE dietro il paravento di un costo del lavoro e fiscale più competitivo. ”Potremmo chiamarlo, – spiega il presidente della Federcontribuenti Marco Paccagnella -, un ricatto di natura strettamente politico. Di natura politica perchè queste aziende vengono attratte o corrotte da Stati UE pronti a defiscalizzare costo del lavoro e regime fiscale pur di impedire il rafforzamento economico nel nostro Paese.

È chiaro l’intento minaccioso, ma noi dobbiamo evitare l’effetto domino”.

Strappare il cordone ombelicale.

”L’errore è stato puntare sulle grandi aziende, sulle holding, senza paracadute. Nei contratti, al fine di renderci appetibili e competitivi, abbiamo concesso soldi e poteri che son serviti alle holding per ingigantirsi mentre le nostre PMI perivano nell’isolamento, a colpi della sleale concorrenza e obbligandoli ad un regime fiscale impietoso, tra i più pesanti di tutti gli Stati UE. Non dobbiamo dimenticare, prima che sia troppo tardi, che abbiamo risorse invidiabili che dobbiamo solo incentivare e riportare alla vecchia gloria. In futuro chi vuole aprire in Italia le proprie sedi dovrà sottostare alle stesse regole imposte alle nostre PMI: zero aiuti pubblici e investimenti sul territorio in cambio di una defiscalizzazione pari al valore dell’investimento con contratti non inferiori a 10 anni”.

Federcontribuenti fa appello alla popolazione civile.

”I consumatori possono fare la differenza in questa guerra. Acquistando prodotti solo se realizzati in Italia e boicottando chi ha tutta l’intenzione di metterci in ginocchio. Il potere lo ha chi possiede il capitale e noi abbiamo scelto il momento e il modo peggiore per battere i pugni a Bruxelles; siamo in una posizione politica di isolamento e siamo economicamente fragili, sospesi sul filo delle possibilità”.

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy