Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Allevava galline ovaiole. Il fisco gli chiede 4 milioni di euro

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Il giro di mazzette nella Pubblica Amministrazione non è quantificabile, si stima un 5% su ogni appalto pubblico. La prescrizione sul reato di corruzione andrebbe rimossa e non solo allungata. Le tangenti gonfiano i dati impiegati per sommare l’evasione fiscale. Soldi in nero per dare o farsi dare un appalto, un voto, un favore. Sono tutti corrotti quelli che gestiscono i soldi pubblici? Si, se dobbiamo ritenerci tutti evasori allora siamo tutti corrotti, in un modo o nell’altro. Intanto ad un ex allevatore di uova di galline hanno pignorato la vita e quelle delle prossime tre generazioni visto che, seppur per errore, gli chiedono indietro 4 milioni di euro.

Giacomo Comirato si è visto recapitare a casa, nel 2008, una cartella esattoriale del valore di 3,6 milioni di euro, in cosa commerciava? In diamanti? Nessun commercio, allevava galline, un ex allevatore: cosa ha generato l’errore?

Nel 2007 la GdF fa visita nel capannone dell’allevatore ormai vuoto perchè chiuso. Trovandolo vuoto la GdF deduce che in quel capannone non si alleva ma si commercia quindi tutti i bilanci vengono spulciati non con il regime fiscale applicato ad un allevatore ma bensì con il regime fiscale applicato ad un commerciante contestandogli il mancato versamento IVA, IRPEF ed IRAP per gli anni che vanno dal 2001 al 2005. Una evasione fiscale mai avvenuta in realtà. Si parte con ricorsi, impugnazioni fino a quando nel 2013, Giacomo Comirato, ormai semplice operaio, si vede pignorare 600 euro dallo stipendio, casa, mobili e tutto quanto possedeva. Ora ha perso tutto e finchè vivrà lui, sua moglie e suo figlio vivranno come dei pignorati. Ora, partendo dal fatto che ci troviamo difronte ad un gigantesco errore, considerando che se anche vivesse 400 anni, il signor Giacomo, mai potrebbe onorare un tale debito mastodontico, perchè l’ufficio non sospende gli atti e non rivede assieme ai legali del signore l’intera vicenda?

10 anni bastano per prescrivere un reato grave come lo è la corruzione, ma non bastano per un povero cristo vittima di errore.

Le uova di gallina, Giacomo, le rivendeva a negozianti o supermercati, facciamoci due conti: la grande distribuzione paga al massimo 0,05 euro a uovo.

Quante uova avrà venduto per riuscire ad accumulare 4 milioni di euro di debito con il fisco?

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy