Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Multiproprietà mascherate da Trust immobiliari. Consumatori fate attenzione

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Trust immobiliare in ambito turistico, Federcontribuenti: ”propongono al consumatore un investimento immobiliare mascherato da trust, ma è a tutti gli effetti la cessione di una multiproprietà”. Non esiste in Italia una disciplina giuridica del trust, solo la ratificazione di una convenzione internazionale che lascia ben poche tutele ai beneficiari se non attentamente preparati.

Cos’è il trust immobiliare? Come si applica in ambito turistico? Cosa deve sapere il consumatore?

Il trust immobiliare in parole molto semplici è un contenitore dove chiunque può riporci ogni tipo di proprietà immobiliare al fine di proteggere il patrimonio da mani indiscrete – creditori; i tre soggetti principali all’interno del trust immobiliare sono il proprietario dell’immobile che si libera della proprietà e lo conferisce all’interno del trust chiamato disponente. Il trust viene gestito dal trustee, un fiduciario che si occupa di gestire l’immobile e ottenere gli obbiettivi che sono stati indicati all’interno del contratto del trust.

La terza persona è il beneficiario, colui che beneficerà dell’immobile nei modi e nei tempi disposti tra il disponente e il trustee.

”Il trust immobiliare viene usato anche da quelle società che per anni hanno gestito le multiproprietà con formule svantaggiose per i consumatori; in questo caso ci sono delle agenzie specializzate che si preoccupano anche di rendere invisibili gli stessi soci che hanno riversato nel trust le proprietà immobiliari. Raggiungono i consumatori utilizzando i vecchi sistemi, telefonate, regalo voucher, party negli alberghi, poi gli propongono un investimento immobiliare da farsi attraverso l’acquisto di una quota del valore di 20, 30 mila euro e che garantirebbero una settimana gratuita in una loro struttura in Italia ed una serie di sconti per soggiorni in una qualunque altra struttura. Oppure ti propongono di cedere a loro la settimana gratuita al fine di ricevere una quota che servirebbe per pagare il finanziamento fatto per acquistare la quota nel trust. Pazzesco!”.

Fate attenzione.

I Beneficiari, cioè il consumatore chiamato ad entrare in un investimento immobiliare e che deve evitare di cadere in una trappola deve sapere che: ”per essere a tutti gli effetti dei beneficiari devono essere nominati o in fase dell’atto istitutivo del Trust, oppure nominati successivamente dal disponente o dal garante del trust secondo le regole e le percentuali stabilite nell’Atto Istitutivo di Trust dal Disponente. Senza questa formalità i beneficiari, sempre i consumatori, sono caduti in una trappola. I Beneficiari del reddito sono i soggetti che durante la durata del Trust, ricevono i frutti del patrimonio in Trust (ad esempio: affitti e dividendi)”.

I consigli della Federcontribuenti.

”Quei consumatori che vogliono solo godere di una vacanza a prezzi scontati dovrebebro stare alla larga dai Trust immobiliari, dagli abbonamenti venduti da falsi club turistici e da tutti coloro che chiedono fino a 20 mila euro per 20 anni di sconti. Prima di firmare dei contratti, con chiunque, verificate la credibilità della società o dell’agenzia turistica che vi propone tali pacchetti. Attenzione a ciò che firmate perchè questi contratti contengono anche lo spazio firma che vi rende immediatamente debitori verso una banca o una finanziaria; e controllate sempre le clausole rescissorie potreste avere delle bruttissime sorprese.

Si ricorda ai consumatori che hanno diritto a pretenderer il rimborso di un finanziamento fino a 10 anni dopo il saldo dell’ultima rata per l’acquisto di un bene non specificabile, come nel caso di quote di società o punti vacanza.

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy