Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Prescrizione Breve, la Cassazione contro l’Adesione Agevolata di Equitalia

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Rottamazione cartelle esattoriali, ”la Cassazione ha stabilito in quinquennale il termine di prescrizione dei crediti vantati dall’INPS”

La Suprema Corte – con la sentenza n. 23397 depositata il 17 novembre 2016 – è stata chiamata a risolvere il problema del termine di prescrizione sulle cartelle di pagamento stabilendola in anni 5. Non è possibile applicare i termini di prescrizione decennale neanche se la cartella di pagamento è stata impugnata oltre il termine perentorio di quaranta giorni. ”Un principio importante che si estende dai contributi INPS fino a tutte le entrate tributarie degli Enti locali incluse le sanzioni amministrative”.

Sono soprattutto i crediti INPS ad aver contribuito nel corso di questo decennio ad indebitare moltissimi piccoli imprenditori – artigiani e commercianti – con la grave conseguenza di averli portati al fallimento o alla perdita di beni immobili e mobili, ”questa sentenza stabilisce una volta per tutte che la prescrizione è quinquennale e quindi si pone di traverso al decreto legge 193/2016 che voleva spingere – facendoli cadere in inganno – moltissimi contribuenti a pagare somme non più dovute”.

Dichiarazione di adesione alla definizione agevolata ( art. 6 del D.L. n. 193/2016 )

Si tratta della domanda che il contribuente è chiamato a compilare per aderire alla sanatoria, ”il contribuente compilando tale domanda non fa altro – spiega la Federcontribuenti – che accettare tutti i debiti a lui iscritti anche se non più esigibili, riconoscere le informazioni in possesso di Equitalia anche quando sbagliate a suo nome e rinunciare ai giudizi pendenti su cartelle in attesa di giudizio, motivo per il quale invitiamo i contribuenti a compilare tale domanda con l’aiuto di personale qualificato anche rivolgendosi alla nostra Associazione”.

La Rottamazione.

I debitori possono estinguere il debito senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora, vale a dire le sanzioni e le somme aggiuntive provvedendo al pagamento integrale o dilazionato fino ad un massimo di 4 rate dei debiti iscritti a ruolo. ”Equitalia non ha mai provveduto nel corso della sua esistenza a ripulire i propri archivi da debiti decaduti, prescritti o annullati da sentenze passate in giudicate e non provvederà ora ad eliminare i debiti prescritti come stabilito dalla Cassazione quindi è compito del contribuente tutelarsi”.

Questa rottamazione o sanatoria come la si vuole intendere non darà i frutti sperati fosse solo perchè, il termine di 4 rate, non permetterà a chi ha debito superiore a 10 mila euro di poter pagare e quindi sanare la propria posizione. Resta il problema che il contribuente ritenuto debitore per tutta la durata della sua esposizione

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy