Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Venditori selvaggi battono le strade veronesi e non solo: attenzione alla truffa sulla privacy

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

La società è di Padova, ormai culla di società di rapida apertura e chiusura con pesanti ripercussioni sia per l’Erario sia per i consumatori, e l’aggancio è il bonus al 110% e le chiamate ai consumatori arrivano dai call center, Federcontribuenti: ”numeri di cellulari di privati cittadini finiti in un database e ceduto, di volta in volta, ai callcenter. Chi si nasconde dietro queste società?”. (Ringraziamo il gentil lettore per averci inviato questa preziosa segnalazione)

Ci scrive un cittadino preoccupato: ”tale società dopo avermi fissato un appuntamento tramite call center mi inviava a casa (a Verona) un proprio addetto che spiegava che tramite il bonus 110% non avrei dovuto sostenere alcuna spesa fuorché 1.000 euro per la pratica e diritti allaccio Enel. Mi venivano fatti firmare (ahimé frettolosamente..) diversi fogli spacciandoli per moduli privacy che però non mi venivano rilasciati fuorché il contratto. Per fortuna ero riuscito a fotografarne qualcuno e dopo che il soggetto era andato via riuscivo a leggere in uno di questi …- concordato il progetto di efficientamento ha sottoscritto una proposta di acquisto, modulistica tecnica e modulistica finanziaria necessarie all’iter e alla messa in esecuzione del sistema di efficientamento -.

Ho inviato lettera di recesso il giorno dopo della firma del contratto tramite pec e raccomandata a/r, ma ho il timore che essendo il mio l’ultimo appuntamento della giornata del venerdì 7-08-2020 e avendo visto che il soggetto aveva numerosi contratti firmati (diverse decine in un faldone), temo di non essere stato l’unico ad esser caduto nel tranello”.

Funziona proprio così: ti chiamano, parlano di regali omaggi e ti fissano l’appuntamento. Arrivano a casa, si scherza e si ride, ti chiedono di firmare il modulo della privacy o per ritirare un omaggio e solo quando la banca chiama il consumatore questo scopre di aver acquistato per decine di migliaia di euro pentole, impianti di fotovoltaico che mai funzioneranno o peggio dei peggio, scopriranno di avere acquistato sconti per delle vacanze che organizzate da soli costerebbero il 50% in meno. Il tutto a comode rate. Federcontibuenti ricorda non solo il diritto al recesso entro 14 giorni e senza penale, ma anche la possibilità di vedersi riconosciuto in tribunale l’intero importo finanziato e l’annullamento del contratto di acquisto.

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy