Continua la guerra contro le truffe sulla multiproprietà

 

 La delegazione della Federazione di Padova, unitamente ai suoi legali, ha decisamente dichiarato guerra alle società che a tutt’oggi vendono le cosiddette “multiproprietà” che in realtà celano raggiri e truffe; oltre a questo sono state già iscritte a ruolo moltissime cause anche nei confronti delle società finanziarie conniventi con le società di vendita.
Mentre alcune (e sono pochissime) finanziarie, presa coscienza conto di quanto in effetti accadeva e di come venivano estorti i finanziamenti, spesso utilizzati per beni assolutamente inesistenti o peggio del tutto nulli formalmente, si sono adoperate per accordarsi con i legali e rendere possibile, quantomeno in corso di causa, la sospensione dei finanziamenti, cercando di andare incontro all’utente quanto più possibile, altre, incuranti di quanto accade, rifiutano addirittura di riscontrare gli interventi legali che provengono da tutta Italia.

Contro tali generi di società, poco trasparenti e minimamente garantiste per l’utente finale, bisogna assolutamente continuare a lottare!

Le finanziarie che agiscono in questo modo dovranno rispondere di fronte a milioni di utenti in merito alle modalità di sottoscrizione dei finanziamenti, delle qualifiche dei “presunti” promotori finanziari che in realtà sono venditori-truffatori che si incontrano durante gli incontri fissati generalmente la domenica o durante giorno festivo presso qualche locale o struttura alberghiera a ciò predisposta e soprattutto dovranno rispondere finalmente innanzi all’autorità giudiziaria per tutti i danni cagionati!

Non abbiate timore, la giustizia esiste e, anche se Vi dicono il contrario, è, se attivata nei modi corretti, dalla parte del cittadino!

Inoltre, si avvertono gli utenti che le società di vendita di cui sopra hanno trovato altri modi per raggirare gli utenti e uno fra questo è la possibilità rappresentata di “rottamare” vedendosi estinta la multiproprietà, MA SOLO ED UNICAMENTE ACQUISTANDONE UN ALTRA!!!!!!!!!!!!!!

Prestate le dovute attenzioni a chi Vi rivolge simili proposte e cercate informazioni serie su chi in effetti sia a conoscenza delle procedure che portano all’effettiva estinzione del diritto di godimento, che normalmente riescono in quanto poste in essere da seri studi legali o da avvocati esperti della materia. Ed in ogni caso se volete estinguere il Vostro diritto avrete la prova della serietà di chi vuole effettuare tale operazione solo dalla circostanza che non dobbiate comperare nulla in cambio (certificati di iscrizione, associazione e così via)!

Non esitate a chiamare per chiedere informazioni

Lascia un commento