Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Domani davanti al MEF presidio dei non autosufficienti

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Di nuovo in strada con barelle e respiratori per richiamare ai propri doveri il governo e per non farsi uccidere nel più assassino dei silenzi. Mercoledì 17 giugno a Roma dalle ore 10,30 davanti al MEF.

Il COMITATO 16 NOVEMBRE, Associazione per la Sla e le patologie altamente invalidanti, promuove un presidio presso il Ministero dell’Economia e Finanze. Saranno gli stessi ammalati di Sla tracheostomizzati, in carrozzina ed in barella, accompagnati dai loro familiari, costretti a mobilitarsi per richiamare l’attenzione del Governo sui temi forti che portano avanti da anni.

Contro le disuguaglianze territoriali, per alzare la dotazione del Fondo Nazionale della non Autosufficienza ad almeno 1 miliardo di euro nel 2016 e di 1,2 miliardi di euro nel 2017 al fine di garantire l’attuazione graduale in tutta Italia dei livelli essenziali di assistenza definiti nel Piano; per ridiscutere l’ISEE, con ridefinizione di criteri e tabelle eque valevoli in tutta Italia, eliminando la possibilità di modificarle a livello regionale e comunale.

Impensabile che dei malati non autosufficienti subiscano un diverso trattamento in base alla regione di provenienza, è chiaro che a mancare è sopratutto un protocollo nazionale che difenda i diritti di tutti gli ammalati di ogni parte di Italia e senza alcuna eccezione. Per il presidente della Federcontribuenti, Marco Paccagnella, ”è una guerra senza fine. Si deve lottare per togliere soldi e privilegi a dei criminali come occorre lottare per la determinazione di diritti sacrosanti. L’importante è non desistere ma, anzi, appellarsi alla coscienza di tutti i cittadini”.

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy