Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Il funerale della pesca in diretta streaming: Federcontribuenti aprirà il corteo.

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

pescaCon la pesca come con l’agricoltura sin dalla notte dei tempi i popoli hanno sfamato i propri figli. Per interi secoli, fino ad oggi. Terre e acque avvelenate, svendute, maltrattate, tra assenza di tutela e di rispetto. Se continuiamo così, molto presto, finiremo con il mangiare solo pillole, cibi artificiali e schede di memoria!

Una cinquantina di pescatori di Chioggia sfileranno con lutto al braccio e una simbolica bara per le vie di Venezia. Il funerale della pesca verrà organizzato mercoledì mattina tra le 11 e le 12 dalle Zattere a Palazzo Ca’ Corner, sede della Provincia di Venezia a San Marco 2662. A portare all’attenzione dell’opinione pubblica la situazione di 70 famiglie chioggiotte è l’associazione Federcontribuenti che assiste le aziende veneziane nel braccio di ferro con Gral e Provincia dopo  che tra il 23 ed il 24 agosto del 2012 si è registrata in laguna una moria di vongole con un danno stimato dai periti delle cooperative che avevano in concessione un braccio di laguna in zona dighette sabbioni, di oltre tre milioni di euro.

Imputato numero uno della moria di tonnellate di vongole pronte per essere raccolte lo scavo del canale dei petroli, in vista delle nuove rotte delle navi da crociera.

“E’ incredibile che per far passare le navi dei vacanzieri si mettano sul lastrico 70 famiglie – tuona Marco Paccagnella – presidente nazionale di Federcontribuenti – chiediamo alla Provincia, che sulla questione non è mai andata oltre a vacue promesse mai seguite dai fatti, un impegno preciso per rifondere ai pescatori il danno subito e la creazione delle condizioni per poter ripartire”.

Le aziende, che fanno capo ai consorzi “Il faro azzurro” e “Agrimol” assieme alle cooperative  Copesca e Onda Marina, hanno già versato al Gral  in totale oltre 400 mila euro (durante la conferenza stampa verranno fatte vedere ai giornalisti presenti le ricevute), e non si sono viste riconoscere nemmeno un euro di danno.

“Siamo allo stremo – spiega Giovanni Penzo, portavoce del comitato di pescatori – abbiamo pagato le concessioni, garantite da fidejussioni bancarie, abbiamo investito due milioni di euro in lavorazione della terra e semina del fondale assegnatoci, ed ora ci vediamo subissati di altre richieste economiche dopo che a causa dei lavori sul canale dei petroli i fanghi tossici messi in circolo dagli scavi hanno ucciso le nostre culture. Il problema è che quei lavori a cui è seguita la creazione di alcune casse di colmata nelle vicinanze del nostro allevamento, hanno portato allo stravolgimento delle maree interne alla laguna. Risultato: muore la pesca in laguna, e crediamo che sia degno almeno fare un funerale alla nostra attività di pesca”.

Una delegazione di pescatori chiederà di incontrare la presidente della Provincia Francesca Zaccariotto per chiedere di sbloccare la situazione. I pescatori infatti rischiano di non avere la possibilità di continuare nella loro attività imprenditoriale.

“Alla processione sono stato invitati numerosi candidati alle prossime elezioni politiche – conclude il presidente di Federcontribuenti Marco Paccagnella – siamo curiosi di vedere chi risponderà al nostro appello: è una buona occasione per riempire di contenuti questa campagna elettorale che ci appare finora ancora più effimera del carnevale”.

La Federcontribuenti tutela e difende con le unghie e con i denti il sacrosanto diritto al lavoro, di vivere dl proprio mestiere in tutta Italia.

Per partecipare in diretta è possibile inviare un sms al seguente numero: 3453341171

Oppure potete telefonare al: 0498077753

E’ possibile seguire la diretta a questo link dalle ore 7 di domani mattina 6 febbraio sulla TV 7 Triveneta

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy