Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Inps invia una raccomandata ai pensionati: ” pensione a rischio di sospensione”

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

In queste ore numerose segnalazioni da parte di piccoli pensionati allarmati da una raccomandata Inps: la lettera minaccia la sospensione della pensione nel corso del 2013 in mancanza della comunicazione Red.

” Evidentemente la strategia dell’Inps è quella di far venire un colpo ai pensionati sotto le feste per risparmiare sulle pensioni del 2013 – argomenta ironico Marco Paccagnella, presidente di Federcontribuenti – pensavamo di avere un periodo natalizio tutto sommato tranquillo, passata l’alluvione dell’Imu ed invece in tutte le nostre sedi territoriali continuano a chiamare ed a presentarsi pensionati allarmati dalla raccomandata Inps datata 14 dicembre ma in realtà recapitata tra Natale e Capodanno a un numero enorme di pensionati. Da La Spezia a Verona, da Milano a Salerno continuiamo a raccogliere segnalazioni di pensionati che nella mano sinistra hanno la raccomandata Inps che annuncia la sospensione della pensione e nella destra la ricevuta del CAF, che spiega come il pensionato non abbia altri redditi oltre a quelli dichiarati nell’apposito modulo.

Spero che il presidente dell’Inps Antonio Mastrapasqua a cui ci appelliamo pubblicamente chiarisca cosa diavolo sta succedendo. Ed invitiamo i pensionati a controllare il 2 gennaio che siano effettivamente arrivate le pensioni in conto corrente. Nel caso la sospensione delle pensioni avvenga senza dare la possibilità ai pensionati di difendersi da quello che sembra essere, nella stragrande maggioranza dei casi, un marchiano errore di comunicazione tra Caaf e Inps avvieremo una class action di proporzioni colossali nei confronti dell’Inps perché, è bene ribadirlo, almeno durante le feste natalizie i cittadini devono essere lasciati in pace. Anche perchè, è bene ricordarlo,l’ INPS ha libero accesso ai dati dei suoi utenti, perciò, basterebbe sburocratizzare l’iter: se gli impiegati INPS consultassero i database dell’agenzia delle entrate non si spargerebbe il panico e non si spaventerebbero le persone anziane”.

 

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy