Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Multiproprietà o multi – inganno? Due facce della stessa medaglia

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Sognare il paradiso e trovarsi all’inferno: per migliaia di italiani, liberarsi della multiproprietà, può diventare un vero incubo.
Pochissime informazioni a riguardo, sia sui giornali sia sul web, troppa confusione sui dati e sul come difendersi; nessun segnale dal governo nel prendere in seria considerazione questa vera e propria emergenza. Un mercato, quello legato alla vacanza a punti o multiproprietà, in costante crescita quanto il numero delle denunce per truffa aggravata: legislatura carente e disinformazione a proteggere questi esperti venditori di fumo. Timesharing (multiproprietà), vacanza a punti, abitazione flessibile: queste alcune formule contrattuali presentate ai possibili clienti. La sostanza non cambia: si finisce con il pagare migliaia di euro per essere padroni di niente. Altro che resort, alberghi a 5 stelle, villaggi vacanze all- inclusive.

Alle agenzie venditrici di eterne vacanze da sogno, si sono aggiunte le agenzie che promettono di aiutare le vittime cadute nella ragnatela della multiproprietà, truffando a loro volta. L’unica cosa che le vittime si troveranno in mano, sono le rate da pagare: un mutuo a vita. Chiamano al telefono, invitano in hotel lussuosi, ammaliano, convincono a ricevere un ulteriore visita a casa, senza impegno, e, come d’incanto, boom, ci si trova ad essere un eterno debitore. Quando la vittima lo capisce è già tardi: scopre che gli indirizzi degli uffici di queste agenzie sono inesistenti dopo la conclusione dell’acquisto, come i numeri di telefono. Poi, magicamente, qualcuno contatta le vittime, ( come fanno a sapere chi contattare? ). Promettono di vendere le quote o i ”punti vacanza”, promettono guadagni sulla vendita o quanto meno di pareggiare i conti o comunque di non esser più costretti a pagare rate sempre più salate: invece chiederanno sempre più soldi, ora per un motivo, ora per un altro. Infine, la vittima, si troverà beffata due volte. È capitato di scoprire che le due diverse agenzie, quella che vende e quella che dice di aiutare, risultassero affiliate.

Moltissimi consumatori si interrogano sulle modalità di diffusione dei loro dati personali, indirizzi postali, telefono fisso e mobile, finiti nelle mani di queste organizzazioni criminali in barba alle leggi di tutela della privacy e dei dati sensibili. Evidente ipotizzare che dietro questo apparente mercato privato si nasconda qualcosa di ben più grosso, dalle grosse fauci. Secondo le stime tra il 1980 e il 2011 circa 180.000 famiglie italiane hanno sottoscritto un contratto di multiproprietà o timeshare: secondo i dati forniti da Federcontribuenti Veneto, dipartimento specializzato nelle truffe delle multiproprietà, circa il 90% si è dichiarato insoddisfatto, truffato, costretto a pagare senza mai usufruire di un solo giorno di vacanza. Nel 2007 in ambito europeo sono stati registrati movimenti per oltre 900 miliardi di euro per i nuovi contratti e 6 miliardi in quote di mantenimento annuali.
Le nuove formule contrattuali parlano di adesioni a Club esclusivi con accesso a quote scontate per servizi all-inclusive: crociere, trasporti, voli, alberghi. All’idea di comprare qualcosa, fosse pure solo un diritto di godimento a tempo, hanno aggiunto, queste agenzie, l’idea di garantire canali selezionati per l’acquisto di servizi turistici, con le stesse modalità di contratto delle vendite in multiproprietà o a punti. Paghi l’iscrizione, paghi le rette annue e paghi in più le differenze previste per i vari servizi che offrono. Lo Stato italiano sembra ignorare il grido di aiuto di questi cittadini e quello di allarme da parte dei legali della Federcontribuenti, i quali, anno dopo anno, portano in tribunale, vincendo, le cause contro i responsabili di queste truffe. Sempre la Federcontribuenti Veneto, in questi giorni, sta diffondendo un’informativa ai suoi iscritti a riguardo di queste agenzie, faccendieri e finti avvocati che contattato le vittime promettendo di aiutarle ad uscire dalla prigionia della rata a vita.

La prassi che usano è la seguente: contattano la vittima dicendo di avere il compratore già interessato alla loro multiproprietà o simili; il prezzo è sempre appetibile; riferiscono che trasmetteranno la lista dei documenti necessari; quando questa arriva, la vittima, scopre di non esserne in possesso; la vittima li avvisa e loro diranno che senza quelli non si può fare nulla, quindi si offriranno di procurarli alla modica cifra di circa € 1500,00 e più.

Ma chi costruisce questi resort che andranno ad alimentare i canali delle multiproprietà?

Chi commissiona i cantieri, chi chiede le autorizzazioni nelle pubbliche amministrazioni per l’edificazione, chi finanzia questi progetti edili e chi si cela dietro le agenzie?

Si vocifera si possa celare, dietro questa industria, il riciclaggio di denaro sporco. Marco Paccagnella, vicepresidente Federcontribuenti: «La magistratura. visto che le denunce non mancano. dovrebbe investigare su questo nascosto mercato»

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy