Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Operazione salva imprese: Federcontribuenti e la Malaysian Italian Chamber of Commerce and Industry per il made in italy

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
 export made in italyLa Malaysian Italian Chamber of Commerce and Industry e la Federcontribuenti stingono accordo di cooperazione, sviluppo e internalizzazione. La camera di commercio malesiana ricercherà in Italia rapporti bilaterali con aziende ed imprenditori del luogo, aiutandole a sviluppare attività produttive e di mercato in Malesia, al fine di commercializzare il Made in Italy.  «Non lasceremo morire le imprese sopravvissute al ciclone fiscale, – afferma il presidente della Federcontribuenti, Marco Paccagnella -, porteremo le nostre aziende e risorse in quegli Stati che sanno apprezzare e non demolire il nostro prodotto». Se in Italia decidi di aprire una ditta, ti sei già indebitato con lo Stato prima che con ogni altra banca, senza ancora fare una sola giornata di lavoro e hai già pagato la camera di commercio per farti attribuire la partita IVA, INPS, l’Inail e iscrizioni varie come l’associazione degli artigiani, il commercialista, ect.
Le differenze tra due ditte uguali una nata in Italia e una nata in Germania è vergognosa e sta tutta in questo calcolo: entrambe investono 80 euro per guadagnarne 100, la ditta europea detrarrà interamente gli 80 euro di investimento, tassando le sole 20 euro di guadagno effettivo, in Italia gli investimenti non sono detraibili, se non in minima parte, perciò l’imponibile non sarà solo sul guadagno ma anche sull’investimento fatto.«Ci si sente quotidianamente inculati da ladri incravattati, in teoria paghiamo in linea con l’Europa, nella pratica, con un imponibile altissimo e non detraibile per via di codici e codicilli inseriti negli ultimi 25 anni, siamo non tassati, ma, taglieggiati, con la conseguenza che, tutto ciò che non è detraibile, si compera in nero, oppure non lo compri affatto perché non lo puoi detrarre, e questa sarebbe una politica per agevolare l’economia lo sviluppo e i consumi e combattere l’evasione fiscale?» In Italia non si può più vivere, l’ostracismo politico corre su binari fuori controllo, qui non è più possibile né investire, né lavorare. Senza una coalizione sindacale forte, coraggiosa ed intellettualmente onesta, con le banche che battono pugni e il parlamento tagliato fuori dall’esecutivo, l’unica alternativa possibile è creare canali alternativi.

Il dott.re Ruggeri Antonino sottolinea l’atteggiamento assunto dal governo italiano a seguito della sentenza europea Stradasfalti che ha reso deducibile l’IVA sull’acquisto delle auto: ” l‘unica direzione intrapresa da questo governo è quella di indebolire la classe dei professionisti italiani. Ad una precisa domanda circa la deducibilità dell’ammortamento in caso di auto già nella propria disponibilità è stato risposto che, qualora gli ammortamenti effettuati negli anni precedenti (il fondo ammortamento) raggiungano il 25% dell’importo deducibile (Euro 18.075,99 e quindi Euro 4.519,00), l’ammortamento degli anni seguenti non è più deducibile.

Tale interpretazione è non solo illogica e “contra legem”, ma addirittura demenziale! E non giova rifarsi ad una vecchia circolare diramata in occasione del mutamento fiscale delle autovetture possedute dalle società, (1998) . La riduzione dal 50% al 25% riguarda le spese e gli altri componenti negativi relativi ai mezzi di trasporto, non l’investimento effettuato!La spesa, fino a prova contraria, è la quota di ammortamento a carico dell’esercizio, come il carburante, l’assicurazione, il bollo, eccetera, non l’acquisto del mezzo effettuato due o tre anni prima ”. Per questi motivi di invivibilità economica e fiscale che la Federcontribuenti aiuterà le imprese italiane a trovare refrigerio altrove, preparando un registro delle imprese o imprenditori che intendono sviluppare l’esportazione, seguendo determinati parametri, per il buon nome del “MADE IN ITALY”.

L’accordo tra la Federcontribuenti e la Malaysian Italian Chamber of Commerce and Industry sarà presentata al Centro congressi della Stanga, piazzale Stanga, Padova. Mercoledì 17 luglio.

Conferenza stampa e firma del documento alle 12.

Relatori:

Marco Paccagnella – Federcontribuenti

Mauro Biolcati – Federcontribuenti fautore dell’accordo.

Carlo Alaria – Presidente Camera Commercio italiana in Malesia

Luciana Penna – Vice Presidente Camera Commercio italiana in Malesia

Diego Moscheni – Delegato Primavera d’Italia

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy