Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Precari della scuola, non lasciatevi sfuggire i vostri diritti

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

precari scuolaL’Associazione Federcontribuenti, impegnata attivamente nella battaglia per il riconoscimento dei diritti dei precari della scuola, ricorda a tutti l’imminente scadenza del termine per l’impugnazione del licenziamento. Cosa significa? Che per poter ottenere dal Giudice del Lavoro il riconoscimento dei vostri diritti, ovvero gli scatti di anzianità, le differenze retributive e contributive, il risarcimento del danno per licenziamento illegittimo, è necessario inviare una raccomandata al MIUR entro 60 giorni dalla scadenza del proprio contratto. Avrete poi 270 giorni per decidere se ricorrere al Giudice, e da chi farvi tutelare in giudizio. Chiamateci per ricevere gratuitamente il format per la raccomandata, non lasciatevi sfuggire i vostri diritti!

Ricordiamo che un’importante vittoria sul fronte del riconoscimento dei diritti, violati, dei precari della scuola, è stata ottenuta con la sentenza n° 15802 emessa dal Tribunale di Roma il 4/10/2012. Il Giudice, Dott. Alessandro Coco, in funzione di giudice del lavoro, ha infatti accertato il diritto del ricorrente, insegnante precario, ad usufruire degli scatti di anzianità, con le modalità e nella misura indicata dall’art. 53 della legge n° 312 del 1980, e per l’effetto ha condannato il MIUR al pagamento delle relative differenze. Il precario, che da oltre 10 anni viene assunto dalla Pubblica Amministrazione a settembre per essere poi licenziato a giugno, si vedrà riconoscere, in forza di tale sentenza, una cifra di poco superiore a 13.000 Euro, che comunque non soddisfa appieno la domanda svolta nel ricorso. Per questo, gli avvocati Lida Falcioni e Fabiano De Santis, delegati Federcontribuenti per la Regione Lazio, sono pronti a continuare la battaglia in appello, per sentire accertata dal Giudice l’illegittimità dell’apposizione del termine ai relativi contratti, dato il contrasto con la normativa comunitaria (Direttiva 1999/70/CE), nonché con quella nazionale di recepimento (d. lgs. 368/2001), che consentono l’apposizione di un termine di durata al contratto di lavoro subordinato soltanto a fronte di ragioni di carattere tecnico, produttivo, organizzativo osostitutivo: è chiaro invece che il ricorso alla stipula di contratti a termine da parte della Pubblica Amministrazione è reiterato per far fronte non a esigenze oggettive di carattere temporaneo, bensì ad esigenze permanenti e durevoli della stessa amministrazione. Dal riconoscimento di tale illegittima apposizione del termine, deriva la sua nullità, dalla quale secondo alcuni giudici discende la stabilizzazione del contratto di lavoro, ovvero la sua conversione a tempo indeterminato, o in alternativa un risarcimento del danno, quantificato anche in 20 mensilità. Nella prima udienza, fissata per febbraio prossimo, i legali di Federcontribuenti si batteranno per il pieno riconoscimento dei diritti del precario.

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy