Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Precari della scuola, fate valere i vostri diritti!

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

precari scuolaComunicazione per il riconoscimento dei diritti dei precari della scuola, ricordando a tutti l’imminente scadenza del termine per l’impugnazione del licenziamento. Cosa significa? Che per poter ottenere dal Giudice del Lavoro il riconoscimento dei vostri diritti, ovvero gli scatti di anzianità, le differenze retributive e contributive, il risarcimento del danno per licenziamento illegittimo, è necessario inviare una raccomandata al MIUR entro 60 giorni dalla scadenza del proprio contratto. Avrete poi 270 giorni per decidere se ricorrere al Giudice, e da chi farvi tutelare in giudizio. Chiamateci per ricevere gratuitamente il format per la raccomandata, non lasciatevi sfuggire i vostri diritti! I nostri legali, Avv. Lida Falcioni e Avv. Fabiano De Santis, sono a vostra disposizione per ogni chiarimento. Siamo inoltre in attesa di una importante pronuncia della Corte di giustizia della Comunità Europea, sulla compatibilità o meno della normativa interna con quella comunitaria in materia di contratti a termine: ciò rende ancora più importante che tutti i precari della scuola, che possano vantare almeno tre contratti a termine, impugnino il prossimo licenziamento, mettendosi così nella condizione di poter beneficiare degli effetti di una pronuncia favorevole. Resta comunque fermo, quale che sia l’esito del giudizio europeo, il diritto al risarcimento del danno. Non vi resta, quindi, che far valere i vostri diritti!

 

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy