Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Primo maggio, bandiere a mezz’asta, è morto il lavoratore

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Presidente Federcontribuenti

presidente Federcontribuenti

955 mila famiglie italiane sono senza lavoro e quindi senza reddito, in rialzo del 32,3%. In un solo anno le famiglie senza lavoro sono aumentate di 233 mila. Ed ecco come sono ripartite: 234 mila single, 183 mila monogenitore, 74 mila coppie senza figli e 419 mila coppie con prole, la disoccupazione giovanile (15-24 anni), a febbraio 2013, ha raggiunto il livello del 37,8% (record negativo). I Neet (Not in education, employment or training), cioè i giovani che non studiano, non lavorano e che non cercano un’occupazione sono arrivati a oltre il 22%.

Con questo pesante fardello ci apprestiamo a festeggiare il primo maggio, la giornata del lavoratori. Definire i numeri ed i dati visti come un bollettino di guerra è un accostamento che ben rappresenta la realtà. Ciò che posso affermare con certezza è che la crisi italiana non è finita, anzi continua e durerà per tutto il 2013 e sicuramente nel 2014. Il disprezzo politico nei confronti dei lavoratori, parliamo di piccoli imprenditori, commercianti, precari, quelli da mille euro al mese, è inaccettabile. Su queste spalle pesano i rigidi parametri decisi dalla UE, mentre la casta continua a rilasciare dichiarazioni penose quando è lei stessa a pesare sull’Erario. Ogni cittadino ha il diritto di lavorare e di vivere del proprio lavoro senza vedersi decurtare oltre il 60% del proprio guadagno. Abbiamo le risorse, le capacità, grandi margini di manovra per abolire l’Imu e abbassare il carico fiscale, misure che non vengono prese in considerazione in quanto, per attuarle, occorre colpire il clientelismo imperante, la casta e i suoi privilegi. La sfilza degli Enti pubblici inutili e un esempio imbarazzante.

 

Marco Paccagnella

Presidente Federcontribuenti

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy