Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Letta: via l’Imu o chiederemo ai nostri la caduta di governo

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

imuTogliere l’Imu non è irrilevante come vogliono lasciar intendere alcuni tecnici che l’hanno introdotta: la sua abolizione, sulla prima e sola casa è una questione di giustizia, un modo per non violare o violentare le norme costituzionali. Molti hanno ereditato la casa dai genitori, molti pagano mutui trentennali: tutti i contribuenti che hanno, con fatica, acquistato una casa per viverci hanno grandi difficoltà nel pagare l’IMU che va invece lasciata per la seconda, terza e quarta casa! Inoltre, questa tassa di possesso, pesa sulla media imprenditoria come un macigno! ” Vogliamo far sapere a Letta e a tutti gli altri, – spiega Paccagnella -, che se non si varerà in fretta una legge che abolisce questa vergognosa tassa sulla prima casa, se non si varerà una legge sull’impossibilità di pignorare l’unica fonte di abitazione, spingeremo i nostri referenti politici verso la caduta del governo ”.

Nelle 5 grandi città (Roma, Milano, Torino, Genova, Napoli) i versamenti medi vanno dai 917 euro di Roma ai 585 di Napoli. Stangata sulle imprese, da cui sono arrivati circa 6,3 miliardi di euro, con importo medio pari a 9.313 euro. ” La vecchia Ici era più giusta, meno aggressiva, accettabile, L’Imu invece è una vera e propria carognata. Non abbiamo ancora i dati definitivi su quanti non sono riusciti a pagare, per tempo, L’Imu lo scorso anno, stimiamo, circa il 43% della popolazione. Tutte queste persone hanno perso il lavoro, hanno una pensione sotto i mille euro, oppure, sono in cassa integrazione. Gli sgravi fiscali previsti vengono annullati, di fatto, dalle aliquote. Per quanto riguarda i bilanci dei comuni, spingiamo per un federalismo fiscale e spingiamo i sindaci a sviluppare le tante risorse di cui le nostre terre dispongono. Camminare in giro per l’Italia significa assistere a sprechi, abbandoni all’incuria di terre o proprietà che se ben gestite potrebbero fruttare molto denaro”.

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy