Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Tribunale di Roma, 3 anni per conoscere l’esito della causa lire/euro

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

antonella_lanto_lire_6451In data 9 luglio 2013 il Tribunale di Roma ha comunicato lo scioglimento della riserva del Giudice dott.ssa Matilde Carpinella, in merito alla causa c.d. cambio lira – euro. Con ordinanza, il giudice, ritenendo la causa matura per la decisione, ha rinviato per la precisazione delle conclusioni, all’udienza del 23 settembre 2016 alle ore 11. Gli avvocati della Federcontribuenti, Morini e Forcellino, entrano nel merito: ” il giudice con questa ordinanza non ha preso posizione sull’eccezione della illegittimità costituzionale del c.d. Decreto Salva Italia, che ricordiamo aveva anticipato la data di conversione, fissata per legge fino al 28 febbraio 2012, al 07 dicembre 2011 senza una preventiva ed adeguata campagna di informazione nei confronti dei cittadini e che noi abbiamo ben sollevato ed evidenziato, sia nell’atto introduttivo del predetto giudizio e sia nei verbali di udienza. Procederemo sicuramente a formulare istanza di anticipazione della prossima udienza, considerando che, per moltissimi dei nostri soci è di vitale importanza ottenere il diritto alla conversione così, illogicamente e illegittimamente, anticipata ”.

Per il Presidente Paccagnella è tanto grave quanto sintomatico: ” la mancata certezza della pena in Italia, sbandierata a mo di alibi dai grandi amministratori delegati che fuggono dalle nostre terre con fondi pubblici e fabbriche è niente a confronto della mancanza assoluta del senso stesso del termine giustizia. I tempi biblici con cui si interviene fanno sorgere dubbi e sospetti. Da un lato abbiamo un Berlusconi che si inaltera per la sveltezza e all’altro capo cittadini chiamati ad attendere anni per questo o quel motivo. Che ci sia davvero una giustizia ad orologeria?”

 

 

 

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy