Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Agenzia delle Entrate, basta una legge e l’abusivo ritorna legittimo

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

debiti1Molti contribuenti interpellano la Federcontribuenti per conoscere l’elenco dei dirigenti ritenuti irregolari in forza all’Agenzia dell’Entrate, perchè, per molti di loro, significa avere la speranza di salvare un’azienda o una casa. Ci spiega tutto il responsabile dell’ufficio legale di Federcontribuenti, Fortunato Forcellino: ” la sentenza del Tar Lazio del 2011 ( segue quella del Tar Messina), aveva bloccato la nomina a dirigente per molti funzionari di diversi Uffici dell’Agenzia delle Entrate che erano stati promossi, senza un regolare concorso. Era evidente la portata dirompente di questa sentenza del Tar Lazio che riguardava quasi il 50% dei dirigenti totali dell’Agenzia delle Entrate, destinata ad avere effetti concreti ed immediati sull’operato degli uffici finanziari: gli atti firmati da questi dirigenti, privi dei requisiti previsti dalla legge, erano nulli, e, di conseguenza, sarebbero state affette da nullità tutti gli accertamenti da loro firmati e le cartelle di pagamento che scaturivano dai loro atti.

Per questo, come troppe volte accade, soprattutto negli ultimi anni, il legislatore ha pensato di mettere una pezza sanando la posizione di questi funzionari promossi “motu proprio” a dirigenti: con la legge 44/2012 sono state sanate le nomine a dirigenti dei funzionari promossi, senza l’espletamento di un regolare concorso, in attesa che questi ultimi fossero effettuati. E sembrava che la portata dirompente della sentenza del Tar Lazio fosse stata, in qualche modo, messa a tacere. Invece, il Consiglio di Stato ( massimo organo della giustizia amministrativa nel nostro Paese), con la sentenza numero 5451 /2013 di circa un mese fa ha messo in discussione la efficacia di questa sanatoria, ritenendola contraria ai principi ed alle norme costituzionali, chiedendo, pertanto alla Corte Costituzionale di pronunciarsi sulla questione. Non possiamo ancora cantare vittoria perché l’ultima parola spetta al giudice costituzionale che potrà, con la sua decisione, confermare o meno la decisione del Consiglio di Stato; quello che è certo, è che al di là della decisione del giudice costituzionale il principio di legalità deve essere rispettato sempre e comunque e non solo quando si ritiene opportuno ”.

” Il caos fiscale, l’impossibilità per il contribuente di avere utili informazioni, di conoscere cosa, come e quando pagare, sta contribuendo a rendere debitori cittadini allo stremo delle forze. Bastano pochi giorni di ritardo per rischiare l’esposizione debitoria. E sapere che gran parte degli aggi servono a pagare gli stipendi di dirigentiabusivi ” – commenta il presidente della Federcontribuenti Paccagnella -, ci conferma di come la rappresentanza politica in favore della società civile sia stata annientata, spodestata, annichilita in favore di un gruppo di potere a difesa della borghesia che nulla rischia grazie a scorciatoie sconosciute ai cittadini ”.

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy