Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Buona Scuola e gli estremi per richiedere in massa un risarcimento danni

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

La Buona Scuola finirà in una aula di tribunale. Federcontribuenti: ”risarcimento danni per le spese di viaggio, di affitto, di trasloco e di mortificazione”. Non si è trattato di una libera scelta, gli insegnati sono stati ricattati e umiliati. Assegnazioni provvisorie? Chiamata diretta? Poche scuole al sud? ”Abbiamo aule al sud anche con più di 35 alunni”

Le spese di viaggio comprese di alloggio si risarciscono, sempre, ”succede per i deputati, per i manager di Stato e deve funzionare anche per quegli insegnanti mandati fuori regione”, si chiama giustizia, onestà, diritto e dovere. Addirittura ci sono esuberi tra gli insegnanti impiegati l’anno scorso e che hanno affrontato spese per stabilirsi lontano da casa e dalla famiglia, fatto non trascurabile visto che il nostro Stato, sul senso della Famiglia, ci ha costruito barbare propagande.

”Lo scoramento di migliaia di insegnanti e la loro umiliazione, ma di cosa si va vantando la ministra Giannini? Di aver reso la professione degli insegnanti una figura stagionale? Non capiamo il senso di questo ruotar di insegnanti – dice Paccagnella di Federcontribuenti -, un anno qui, un anno là, poi chissà. Così qualche insegnante ci ha contattati per capire se ci sono gli estremi per richiedere con un’azione civile un risarcimento danni, in effetti gli estremi ci sono tutti. Per non parlare degli estremi utili per un tribunale del Lavoro. Quale ministro potrebbe mai sentirsi fiera di tale risultato e poi, quale oscuro fine utile avrebbe questa screanzata manovra?”.

Al sud, dicono, non ci sono alunni, scuole, quando sarebbe giusto dire che al sud non ci sono scuole quanti sono gli alunni da accogliere, è una questione di spending review al contrario. Infatti abbiamo aule in sovraffollamento”.

La programmazione, la scelta dei libri da acquistare, la difficoltà nel legare con gli alunni conoscendoli e facendosi conoscere, tutte buone cose che alla Buona Scuola non interessano più.

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy