Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Disabili gravi in sciopero della fame contro il silenzio dello Stato

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Per la Federcontribuenti il diritto all’assistenza sanitaria non è materia discutibile opinionabile. In Italia ci sono milioni di persone affette da malattie gravissime la cui vita dipende da una adeguata e doverosa assistenza sanitaria. Federcontribuenti sposa la causa promossa dal Comitato 16 novembre, una onlus che raccoglie le grida dignitose di chi, disabile gravissimo, chiede ascolto, rispetto e considerazione inscenando un pericoloso sciopero della fame.
A partire dal 21 ottobre p.v., disabili gravissimi di ogni Regione Italiana cominceranno uno sciopero della fame per obbligare il Governo all’ascolto delle loro vitali esigenze. Il Comitato 16 Novembre Onlus ritiene, dopo 3 presidi, che non sia più sopportabile l’accanimento contro i più deboli, in particolare contro i disabili.
Non si può più procrastinare il diritto all’assistenza né giocare a rimpiattino sulla pelle dei disabili gravissimi!
Il Governo ha deciso di dedicare parte dei 658 milioni dell’art. 23 comma 8, legge Spending Review, alla non autosufficienza, in particolare ai disabili gravissimi ma a tutt’oggi, vi è la mancanza assoluta di un piano organico per la non autosufficienza.
Questo governo pare voglia giocare a nascondino, sostenuto da una maggioranza che nulla obietta!!!
I partiti che sostengono questo Governo si trincerano davanti all’ineludibile fatalismo di votare tutti i tagli proposti senza reagire ai tagli orizzontali e senza proporre una sacrosanta patrimoniale con convinzione. E’ giunta l’ora di dire basta a questi provvedimenti.
Abbiamo presentato un progetto organico, a costo zero, che include il finanziamento citato, muove 1.650 milioni, crea 90.000 posti di lavoro: aspettiamo una risposta ed una convocazione.
Aderiamo convinti all’invito dei promotori della manifestazione
NO MONTI DAY del 27 ottobre.
Dal canto nostro manderemo al Governo il seguente elenco di aderenti lo sciopero della fame che decorrerà dal 21 ottobre in maniera progressiva, sino ad incontro col medesimo.
Se non fosse sufficiente andremo in presidio permanente davanti ad un Ministero con sciopero della fame totale.
Da tenere presente che dei 42 malati aderenti, tutti con patologie neurodegenerative progressive, tipo SLA, distrofia muscolare e sclerosi multipla, ben 20 sono allettati, paralizzati, con tracheostomia e PEG, vivono collegati a macchine salvavita, gli altri sono sulla stessa strada, quasi tutti.
I familiari ed amici aderenti, ad oggi, sono tanti, stiamo preparando gli elenchi, faremo in modo che siano mille.
Monserrato, 16 ottobre 2012
Il segretario

Salvatore Usala

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy