Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Mafia, politica e appalti pubblici. Domani se ne parlerà alla presenza anche della commissione antimafia

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Nel nord di Italia la mafia decide quale infrastruttura realizzare, quali appalti vincere, come veicolare i fondi pubblici. Decide anche quale imprenditore premiare e quale distruggere. Se ne parlerà domani 22 settembre, alle 15, nella sala Tovo del palazzo della Provincia, tra i presenti Nadia Gentilini vittima di un sistema criminale finito sul tavolo della Commissione Antimafia. L’ingresso è libero.

Non lo capisci subito di essere finito al centro di una disputa tra poteri criminali e quando te ne accorgi solitamente è tardi. ”A livello nazionale manca un coordinamento antimafia rapido e spietato. Le denunce si attivano in netto ritardo lasciando il tempo di prosciugare, deviare, depistare la tracciabilità del denaro e non intervengono subito a difesa del denunciante”. I danni sono devastanti: ”opere pubbliche lasciate a metà, o realizzate in posti deserti e quindi inutili, oppure eseguite male in assenza di tutte quelle norme sulla sicurezza di chi ci lavora e di chi poi lo praticherà. Soldi pubblici che potrebbero servire per il ripristino di luoghi e palazzi come scuole e ospedali e utilizzati per il rilancio dell’economia appaltando i lavori a ditte serie e fuori dalle logiche criminali regalati ai soliti, pochi, noti potentati”. Di questo parlerà domani Nadia Gentilini, di un disegno criminoso che coinvolgerebbe importanti figure fra la politica e l’imprenditoria ligure che nel 2000 l’avrebbe costretta alla fuga. Tanti gli appelli e le richieste d’aiuto lanciate dall’imprenditrice che suo malgrado è stata costretta a rivolgersi a Federcontribuenti, ”non ce ne saremmo dovuti occupare noi, – tuona il presidente Marco Paccagnella -, ma la commissione antimafia alla quale la signora si era rivolta ha invece sonnecchiato aspettando chissà cosa, con tempi di attesa e di indagine terribilmente lunghi. Eppure la documentazione era più che sufficiente”.

Nell’ordine appariranno: la signora Nadia; l’avvocato Domenico Monteleone, il vice presidente della commissione antimafia Luigi Gaetti, il capogruppo del consiglio regionale Movimento 5 stelle Liguria Alice Salvatore, il presidente dell’Associazione Federcontribuenti Marco Paccagnella e il segretario regionale Enzo Tagliareni.

Durante l’incontro sarà possibile partecipare, porre domande o nel caso presentare il proprio problema.

” Abbiamo rifiutato da sempre i finanziamenti pubblici previsti per le grandi Associazioni perchè, la nostra politica è di sedere al tavolo dei cittadini e non a quello dei politici. Oltre all’assistenza e alla tutela in tutte le sedi per quanto riguarda il diritto bancario, fiscale, tributario e commerciale verso contribuenti, utenti e consumatori il nostro impegno è anche di assistere tutte le vittime di ingiustizie sociali”.

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy