Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Pugnalata istituzionale: a Befera per il 2013 ulteriori 922 milioni di euro di soldi pubblici

equitalia

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

La rabbia civile trova più di una giustificazione a partire dagli scandali dei palazzi del potere, all’acquisto per 200 miliardi di euro degli F35, ai suicidi che portano via pezzi di tessuto sociale sano. Questo governo, che non ha fatto meglio del precedente, che non ci ha risollevati economicamente che non ci ha ridato quella credibilità tolta a suon di immoralità ed incesto ha, in un anno, depredato i cittadini di ogni avere, non solo finanziariamente. Se ciò non bastasse arriva l’ultima pugnalata istituzionale: Befera e il mostruoso gruppo dedito al riscossaggio, usufruiranno nel 2013 di un budget di 922 milioni di euro. La Ragioneria dello Stato ha terminato il tradizionale documento di bilancio, redatto seguendo le indicazioni del decreto 95/2012 della scorsa estate sulla «Riduzione della spesa per l’acquisto di beni e servizi e trasparenza delle procedure». I costi vivi, ovvero quelli relativi al funzionamento della macchina amministrativa pubblica, ammonta a 2 miliardi e 620 milioni. Appena Tre punti percentuali in meno. Sui «Costi straordinari e speciali», la Ragioneria rileva «un significativo aumento». La fetta più grossa è quella da 636 milioni di euro. Somma che invece di calare è aumentata addirittura del 67,16%. I costi, si legge nel rapporto della Ragioneria, sono quelli «relativi ai compensi ai Centri di assistenza fiscale ed a Equitalia Spa» e ai «rimborsi ai concessionari delle spese per le procedure esecutive». Ulteriori fondi pubblici per permettere agli agenti delle tasse di comprare ulteriori ganasce fiscali. Equitalia, che è una azienda pubblica o privata a seconda dei casi e delle necessità oltre ai fondi pubblici guadagna, a cartella, circa il 10% della somma iscritta a ruolo. Un giro di affari mostruoso.

 

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy