Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Sigaretta elettronica, l’impegno di chi non si arrende

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

LIFE- FedercontribuentiL.I.F.E. Lega Italiana Fumo Elettronico, sportello di Federcontribuenti, con tutti i suoi iscritti parteciperà alla manifestazione SVAPODAY, che si svolgerà domenica 26 gennaio presso Piazza San Babila a Milano dalle ore 12 alle ore 18. Una delegazione protesterà anche davanti alla sede dei Monopoli di Stato, sia domenica 26 che lunedì 27 dalle ore 12 alle ore 13.

L’obiettivo della manifestazione è difendere il mondo delle sigarette elettroniche, proteggerlo da un decreto ingiusto, incostituzionale e di difficile applicazione, e di far valere i propri diritti di cittadini-consumatori, contribuenti ed imprenditori a quali viene negato il diritto di scelta e di lavorare senza subire attacchi lobbistici.

Fa sapere Massimiliano Begotti presidente di L.I.F.E. « il Governo ha deciso di uccidere il nostro settore solo per compiacere le multinazionali del tabacco; lo dimostrano le scarse obiezioni del Governo alle nostre numerose proposte di regolamentare il settore con alternative coperture finanziaria. Noi avremmo portato soldi alle casse dello Stato senza strozzarci. Le obiezioni del Governo non rispondono ai requisiti di nessuno statuto, codice o articolo della costituzione, ecco perché scendiamo in strada, anche per denunciare l’impossibilità per venditori e produttori di applicare il nuovo decreto sulle sigarette elettroniche, oltre che per difendere il diritto di molti vapers di poter scegliere un’alternativa assai meno dannosa del tabacco».

La confusione regna sovrana tant’è che i centralini della L.I.F.E. non smettono di squillare. Sono soprattutto commercianti di sigarette elettroniche che chiedono numi sul nuovo decreto e sul come applicarlo, affiancati dalla ormai numerosa comunità di svapatori.

 

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy