Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Strisce blu e autovelox: speculazione a danno degli automobilisti per un totale di 1,8 mld

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Strisce blu e autovelox una speculazione sulla pelle degli automobilisti del valore di 1,8 miliardi di euro l’anno: Federcontribuenti ”far west nei centri cittadini. Nessun rispetto del codice della strada e i Comuni creano il business”. L’articolo 7 comma 8 del codice della strada impone che i parcheggi a pagamento di strade pubbliche devono essere nelle vicinanze o dinanzi a parcheggi non a pagamento. ”I comuni abusano dello scudo delle zone di particolare rilevanza urbanistica senza siano adeguatamente delimitate”. A Milano dal 1 maggio in centro parcheggiare costerà 3 euro l’ora e dalla terza ora 4,50 euro. Come difendersi?

In Italia ci sono ben 7.954 comuni ma è nelle grandi città che diventa evidente il rastrellamento di soldi nelle tasche degli automobilisti: ”addirittura le previsioni di incasso delle strisce blu vanno in bilancio come anche le multe da incassare per coprire buchi contabili. Il Codice della strada impone di mantenere in prossimità delle strisce blu quelle bianche per la sosta gratuita e di destinare almeno il 50% dei proventi delle multe ad interventi per la sicurezza stradale.

Quanto le amministrazioni rispettano la legge?”

Per Legge i proventi dei parcheggi a pagamento devono essere destinati per il finanziamento del trasporto pubblico locale e per migliorare la mobilità urbana. ”E’ evidente che nessuno controlla questa spesa, tant’è che i nostri centri cittadini non sono adeguatamente serviti dal trasporto pubblico, hanno strade pietose e pericolose che generato gravi incidenti ed infortuni”.

Quanto spendono a testa i cittadini per le multe ogni anno?

”Facendo una media pro capite troviamo in testa Firenze con 129 euro, Bologna con 127,9 e Milano con 124, Roma con 65,6, Torino con 51,6 e Napoli con 41 euro”.

La legge di bilancio taglia il trasporto pubblico locale.

Il Fondo nazionale trasporti decurtato di 30 milioni all’anno, per tre anni, per problemi di bilancio pubblico. ”Un autobus nelle nostre città viaggia in media a 16 chilometri all’ora. Praticamente se si volesse raggiungere la scuola o l’ufficio a seconda della distanza occorrerebbe uscire di casa 2 ore prima del dovuto. Tutto questo è ridicolo ed è un abuso in piena regola anche nella totale assenza di controlli della gestione contabile.

Sapete quanto incassano Milano, Venezia, Roma, Firenze, Napoli e Palermo dai soli turisti?

Un totale di 40 miliardi di euro l’anno, 10 miliardi in trasporti e dove vanno questi soldi quando le nostre stazioni della metropolitana chiudono per mesi e quando aperte fanno vergogna per sporcizia e mancanza di vigilanza interna?”.

Cosa fare?

”Opporsi alle multe sempre quando: su una provinciale si abbassa drasticamente il limite di velocità e si nascondono autovelox e ogni volta un comune non rispetta la proporzione tra strisce blu e bianche dietro lo scudo di una particolare esigenza urbanistica. I comuni la guerra la facciano allo Stato centrale, non ai cittadini”!

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy