Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Pubblica Amministrazione: pluri indebitata. Per lei nessuna ingiunzione

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

puL’arroganza, la strafottenza come la prepotenza sono diventati sistemi autorizzati e tollerati: forse perchè chi li esercita dovrebbe condannarli. I soldi ci sono, non mentite!

La Pubblica Amministrazione ha, di fatto, acquistato beni o servizi quando sapeva di non poterli acquistare, indebitandosi e mettendo sulla corda centinaia di imprenditori oggi aggrediti da banche e Equitalia. La stima dei 71 miliardi fatta dalla Banca D’Italia non tiene conto dei debiti accumulati dalle aziende partecipate dagli enti locali; gli enti sono 200, quante sono le partecipate? Secondo la Corte dei Conti sono circa 5 mila organismi privati, partecipati dagli enti locali, l’indebitamento è valutato intorno ai 38 miliardi di euro con fenomeni di cattiva gestione che si sono concretizzate “in assunzioni di massa illegittime e clientelari; in consulenze inutili; in sprechi per acquisti di forniture inutili e a prezzi fuori mercato”. La stessa Unione Europea sembra intenzionata ad avvallare questo sistema truffaldino e ingiusto considerato che si ferma solo ad ordinare di pagare entro due anni l’80% del suo debito verso le imprese per non gravare sul deficit.

I decreti governativi dello scorso anno, compensazione tra credito e debito, hanno messo in piedi un procedimento farraginoso inutile, gestito attraverso l’adesione facoltativa e non obbligatoria per le amministrazioni ad una piattaforma informatica centralizzata. Il risultato è stato molto inferiore alle attese: solo 3 milioni di crediti sono stati intercettati. Il tutto passa ad una commissione speciale, in attesa di capire con quale governo ci troveremo a vivere. Da notare che i debiti contratti dalla PA non ricadono, purtroppo, solo sugli imprenditori, ma, anche sui contribuenti che si trovano a pagare, a subire tagli, a rantolare per mancanza di liquidità.

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy