Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

Tutti i tuoi diritti con un click

Fisco, banche, contratti truffaldini e poi malasanità, malagiustizia. Troppi poveri e troppe ingiustizie. E’ora di rompere le catene!

Silenti Enasarco

Perché chi ha versato anche oltre 15 anni di contributi Enasarco alla fine deve perdere tutto?

Multiproprietà

Se sei proprietario di una multiproprietà o l'hai ereditata e non sai come liberartene contattaci senza impegno.

Banche e Fisco

Problemi bancari o fiscali? Sei pieno di debiti e temi possano portarti via tutto? Contattaci senza impegno e ti aiuteremo!

Acqua, luce, gas e telefonia

Conguagli, costi nascosti, contratti non stipulati o bollette esagerate. Se non sai come difenderti contattaci!

Ingiustizia civile

Se non hai una casa o rischi di perderla, se non hai un lavoro e hai bisogno di aiuto. Mafia, malasanità o qualunque altro problema contattaci!

Evasione tutta uguale? Non quando il fisco preleva oltre un quinto del salario.

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Se 3 milioni sono i disoccupati in Italia, se ogni mese mille piccole imprese falliscono o chiudono perchè strozzate dalla Pubblica Amministrazione, creando altri disoccupati, se il reddito delle famiglie crolla di un ulteriore 2,5%, se sale il numero della cassa integrazione, quindi di cittadini che vivono al di sotto dei mille euro al mese, se oltre 7 milioni di pensionati vive con meno di mille euro al mese, la dichiarazione di Attilio Befera, che connotazione assume?

“Io mi chiedo: chi è che stabilisce se l’evasione è fraudolenta o di necessità? – ha detto il direttore dell’Agenzia -. Lo decidiamo noi? Lo decide il contribuente? L’evasione è una e tutta uguale – ha continuato Befera – poi perché le tasse non vengono pagate è una cosa secondaria”.

Gli risponde direttamente la presidenza di  Federcontribuenti: ” si stabilisce se l’evasione è di necessità e non fraudolenta, analizzando i redditi delle famiglie o degli imprenditori. Quando il fisco chiede oltre un quinto del reddito, l’evasione, diventa di necessità. Se lo stipendio è di mille euro, per rigor di logica, il contribuente dovrebbe pagare 200 euro al massimo di tasse, per poter poi vivere, fare la spesa e pagare  le bollette di casa. Circa 2400 euro all’anno che invece si superano abbondantemente. Il fisco, ricordiamo a Befera, non riguarda solo l’Imu, i contributi previdenziali, l’Irpef ect, ma contempla le accise inserite sul prezzo del carburante e sulle bollette dell’energia elettrica, l’Iva su ogni bene di consumo, il costo della Rcauto, il canone Rai, il bollo auto e altro ancora. Il carico fiscale, quindi, dovrebbe essere diverso per redditi. Se diamo la possibilità a tutti di pagare e di non sentirsi derubati, il cittadino pagherà senza problemi o angosce. Per quanto riguarda la deducibilità degli scontrini, non sarebbe nemmeno praticabile da noi visto che i grandi ipermercati rilasciano scontrini non fiscali ”.

Non perderti i nostri comunicati

Un consumatore informato è un consumatore tutelato

Le altre notizie

Qualunque sia il tuo problema noi possiamo aiutarti

Bonus 110%, fotovoltaico e impianti di depurazione domestica sono le truffe del momento. Fai attenzione e chiamaci se hai un dubbio!

© 2021 Tutti i diritti riservati - FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei contribuenti e dei consumatori. Privacy & Cookie Policy